VIAGGIO NELLE MERAVIGLIE DEL DELTA DEL PO

Il delta del Po
 
IndicePortaleCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Benvenuti BENVENUTI Benvenuti
Meteo
Informazioni ambientali.

eventuale testo quando mette il mouse sull'imagine

Argomenti simili
Translate
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
La chat del sito
Qui potete accedere alla chat del sito e parlare con tutti i presenti delle vostre esperienze e di tante alltre cose. BUONE CHIACCHERE

eventuale testo quando mette il mouse sull'imagine

Ultimi argomenti
» Traghetto ecologico
Dom Mar 09, 2014 11:10 am Da areadelta

» Foto del tonno pinne gialle
Dom Mar 09, 2014 8:34 am Da areadelta

» Caduta la quercia di San Basilio
Sab Lug 06, 2013 12:29 am Da Francesco

» Negozi
Mar Feb 12, 2013 7:33 am Da Francesco

» Il delta febbraio 2011 (nebbia)
Mar Feb 12, 2013 7:30 am Da Francesco

» Nebbia nel Delta del Po
Mar Feb 12, 2013 7:27 am Da Francesco

» La madonna del vaiolo
Gio Dic 06, 2012 5:54 am Da Francesco

» Tromba d'aria a Taglio di Po
Mar Set 25, 2012 2:38 am Da Francesco

» Contagiri stroboscopico digitale professionale
Gio Set 06, 2012 7:44 am Da Francesco

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
La pesca
www.areadelta.net
Settembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
CalendarioCalendario
BlogItalia - La directory italiana dei blog

Condividi | 
 

 Alluvione del Polesine del 17 settembre 1882

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Francesco
Admin
avatar

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 15.08.10
Località : Taglio di Po

MessaggioTitolo: Alluvione del Polesine del 17 settembre 1882   Dom Lug 17, 2011 8:00 am

Alluvione del Polesine del 17 settembre 1882



L'alluvione del Polesine del 17 settembre 1882 fu un evento disastroso che colpì le provincie di Verona e Rovigo e il comune di Cavarzere.


Cronaca dell'evento

Il 15 settembre 1882 la piena dell'Adige aveva già provocato gravi danni a Verona.

Il 17 settembre alle 3:30 l'Adige ruppe gli argini in riva destra a Boschetto di Angiari, presso la "chiavica del Galletto", a 100 km dal mare Adriatico. Le acque disalveate devastarono le campagne della bassa veronese e del Polesine fino a riversarsi nel Tartaro-Canalbianco, provocando rotte negli argini di quest'ultimo a Bergantino, a Zelo e a Frassinelle Polesine.

I veneziani, al verificarsi di inondazioni a sud del Canalbianco, procedevano immediatamente al taglio degli argini della Fossa Polesella per facilitare il deflusso delle acque verso il mare; se anche in questo caso si fosse provveduto immediatamente al taglio, il disastro sarebbe stato di dimensioni decisamente più ridotte.

Ma il Genio Civile di Rovigo agì con colpevole ritardo, procedendo al taglio della Fossa solo il 30 settembre; nel frattempo si era allagato tutto il territorio dalle Valli Grandi Veronesi fino alla Fossa.


Territori colpiti


Trentanove comuni furono devastati.


Conseguenze

La commissione incaricata dal Ministero dei Lavori Pubblici stabilì di costruire due nuovi collettori in Polesine, uno per lato del Canalbianco, lasciando quest'ultimo come scolo esclusivo delle Valli Grandi Veronesi; solo il Collettore Padano Polesano a destra fu però effettivamente realizzato.

In seguito alla conseguente carestia, 63 000 persone emigrarono in America meridionale; furono anche poste le basi per i movimenti conosciuti come "La Boje".

A ricordo della catastrofe, fu posta una lapide nel portico della Rotonda a Rovigo, dove molti sfollati dalle campagne furono temporaneamente alloggiati nei giorni seguenti all'alluvione.


Tratto da wikipedia, Alluvione del Polesine del 17 settembre 1882 (wikipedia)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://delta.italians.tv/index.htm
 
Alluvione del Polesine del 17 settembre 1882
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» a settembre a stoccolma
» Vacanze lavoro in Svezia!
» KreativItalia a Bolzano 16,17,18 settembre
» tessuti a genova
» Clima

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
VIAGGIO NELLE MERAVIGLIE DEL DELTA DEL PO :: Storie del Delta-
Vai verso: